TARTUFINI ALL’AMARENA E CIOCCOLATO senza cottura e senza burro


Ma quanto sono buoni questi tartufini all’amerena?? Ormai lo sapete, di tartufini dolci ne ho fatti tanti, ma questi sono davvero strepitosi! Stavo sistemando il frigorifero e avevo ancora un barattolo di amarene sciroppate aperto, mi erano rimaste da quando avevo preparato la torta gelato all’amarena (trovate la ricetta cliccando QUI) e secondo voi come potevo farci?? Tartufini ovviamente 😀 I tartufini all’amarena e cioccolato li preparate in 5 minuti senza cuocere nulla e senza burro, vi serviranno solamente 3 ingredienti, sono freschi e golosissimi, con un cuore morbido e cremoso!

Ingredienti

Preparazione

  1. POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE:
    loading...

    • I tartufini all’amarena sono super facili e velocissimi da preparare, come prima cosa sciogliete il cioccolato fondente al microonde o a bagnomaria. Mettete i biscotti secchi all’interno di un tritatutto e tritateli finemente.

  2. • Prelevate le amarene dal barattolo e mettetele a scolare in uno scolapasta, dovranno essere ben asciutte. Versate lo sciroppo delle amarene nel tritatutto insieme ai biscotti, unite anche il cioccolato fondente fuso in precedenza e frullate nuovamente tutti gli ingredienti per farli amalgamare per bene, formate una palla. Utilizzando lo sciroppo delle amarene, non ci sarà bisogno di aggiungere zucchero all’impasto e vedrete poi che gusto e che profumo avranno questi deliziosi dolcetti!

  3. • Prendete quindi una noce di composto, appiattitela sul palmo della mano e mettete al centro un’amarena. Richiudete l’impasto e formate una pallina. Passate quindi tutti i tartufini all’amarena nello zucchero semolato e disponeteli su di un vassoio.

  4. • Prima di consumarli, vi consiglio di far riposare i dolcetti in frigo per almeno 15-20 minuti, così raggiungeranno la giusta consistenza.

Note

I tartufini all’amarena si conservano in frigo dove si mantengono per 3-4 giorni, in alternativa potete anche tenerli in congelatore.

 

** SEGUIMI SU FACEBOOK per non perdere le mie ricette, clicca QUI

LEGGI L’ARTICOLO ORIGINALE

loading...

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here