Isola d'Elba, giovane sub di 19 anni muore durante un'immersione


Un ragazzo di 19 anni, originario di Follonica è morto all’isola d’Elba, a Capoliveri (Livorno). E’ deceduto per un malore sopraggiunto durante un’immersione. Non sono serviti a nulla i tentativi di rianimarlo. Il ragazzo si trovava nella zona del Remaiolo, a Sud del promontorio di Monte Calamita. Secondo ricostruzioni della capitaneria di porto, il compagno della madre è stato il primo a soccorrerlo: quando l’uomo è risalito sul gommone si è accorto dell’assenza del 19enne. Pensando che avesse avuto difficoltà a risalire, ha seguito la cima del pallone da sub per individuarlo: il giovane era sul fondale a una profondità di 10 metri.

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE:
loading...

L’uomo ha portato il ragazzo in superficie. Quando ha capito che era in arresto cardiaco ha chiamato i soccorsi. Erano circa le 14.30. Sono stati i bagnini della spiaggia di Capoliveri, dove è approdato il gommone col giovane sub, a praticargli le prime manovre di rianimazione, poi proseguite dal medico della Pubblica Assistenza di Capoliveri. C’è stato anche un trasporto in emergenza a un campo sportivo vicino, dove attendeva l’elisoccorso del 118 ‘Pegaso’. Ma il medico, nonostante i tentativi, ha constatato la morte del giovane, e l’elicottero è ripartito. Il medico legale ha dichiarato la morte intorno alle 17.30. Sono intervenuti anche i carabinieri della compagnia di Portoferraio. Informato il magistrato di turno della procura di Livorno.



leggi l’articolo dalla fonte

loading...

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here