Ultraleggero precipita e si incendia nel Veneziano, morto il pilota


Tragico incidente a Caposile, nel territorio di Musile di Piave, nel Veneziano. Il pilota di un elicottero ultraleggero è morto dopo essere precipitato poco dopo il decollo dal campo di volo “Papere vagabonde”. L’incidente si è verificato intorno alle 19.30 di venerdì: l’ultraleggero si è incendiato al primo impatto con il suolo e per il pilota non c’è stato nulla da fare. Sul posto sono intervenuti subito numerosi soccorritori, oltre ai vigili del fuoco del distaccamento di San Donà e da quello di Jesolo, le forze dell’ordine e i sanitari del Suem 118. Per ispezionare l’area dall’alto è intervenuto anche l’elicottero “Drago 81” dei pompieri. Purtroppo però i soccorritori arrivati sul posto hanno solo potuto constatare il decesso della persona che si trovava a bordo dell’elicottero.

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE:
loading...

In corso le indagini per ricostruire l’accaduto – Secondo la prima ricostruzione dei quotidiani locali, il tragico incidente sarebbe avvenuto dopo poche decine di secondi da quando il velivolo si era staccato da terra. La vittima, E.A. le sue iniziali, era un quarantunenne di Motta di Livenza (Treviso). Il velivolo probabilmente sarà posto sotto sequestro dall’autorità giudiziaria per effettuare accertamenti e capire il motivo dell’improvvisa perdita di quota. Sono state intanto raccolte le testimonianze di chi ha assistito alla sciagura: possibile l’ipotesi di un errore umano, ma non sono state escluse nemmeno altre opzioni.



leggi l’articolo dalla fonte

loading...

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here