Tommaso Inzaghi bloccato a letto e assente alle nozze del padre, Alessia Marcuzzi: Tutto sotto controllo


Pochi giorni fa si è celebrato il matrimonio di Simone Inzaghi e Gaia Lucariello. L’allenatore della Lazio ha scelto di avere al suo fianco Filippo Inzaghi come testimone. L’imprenditrice romana, invece, ha chiesto ad Alessia Marcuzzi di ricoprire questo importante ruolo. Un’immagine simbolicamente molto importante nell’ottica di quell’idea di famiglia allargata e serena e che la conduttrice e l’attuale allenatore della Lazio hanno sempre voluto restituire pubblicamente, non mostrando mai astio reciproco, ma sempre un grande affetto.

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE:
loading...

Dalla loro relazione è nato Tommaso, oggi 17enne, che era in realtà il grande assente alla cerimonia. A farlo intuire è stata proprio Alessia Marcuzzi, che tramite i social ha pubblicato una foto del figlio bloccato a letto, mentre abbraccia sua sorella Mia. Tra gli hashtag utilizzati dalla Marcuzzi c’è #TuttoSottoControllo, che fa intuire come, appunto, non si tratti di qualcosa di grave e non ci sia bisogno di preoccuparsi. La conduttrice non specifica il motivo della degenza di Tommaso, ma a quanto pare si tratta di una polmonite.

La foto pubblicata dalla conduttrice ha scatenato i commenti degli utenti, finendo per essere valvola di sfogo di commenti inopportuni e immotivatamente aggressivi, come quelli di chi critica alla Marcuzzi la presunta irresponsabilità di una madre che decide di andare ad un matrimonio nonostante abbia suo figlio in ospedale. Bisogna precisare,a tal proposito, che dalla foto pubblicata da Alessia Marcuzzi non è possibile intuire se quello su cui è disteso Tommaso sia un letto di ospedale, o se il ragazzo, nonostante la vistosa flebo, si trovi in casa. La Marcuzzi ha abilmente evitato di rispondere alle provocazioni, ricevendo dai suoi follower fedeli messaggi d’affetto e comprensione, oltre che un augurio di guarigione a Tommaso.

A post shared by Alessia Marcuzzi (@alessiamarcuzzi) on Jun 4, 2018 at 1:48pm PDT



leggi l’articolo dalla fonte

loading...

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here