proprietà dimagranti, benefici e controindicazioni


L’aloe ferox è un’aloe selvatica originaria del Sud Africa, meno conosciuta della più nota aloe vera, ma apprezzata per le sue proprietà detossinanti e per la sua capacità di riequilibrare il peso corporeo: è infatti divenuta famosa per le sue proprietà dimagranti. L’aloe ferox è ricca di polisaccaridi, soprattutto acemannano e aminoacidi, i principali costituenti delle proteine, oltre a ferro e calcio. Questa particolare specie selvatica di aloe agisce sul metabolismo, favorisce la digestione e svolge un’azione drenante, lassativa e antinfiammatoria.

Proprietà e benefici dell’aloe ferox

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE:
loading...

L’aloe ferox è ricca di vitamine del gruppo B, in particolare B1, B2, B6 e B12 che donano energia al nostro organismo: ciò permette al nostro metabolismo di restare sveglio, aiutandoci a bruciare i grassi in accumulo e quindi ad eliminare velocemente le calorie in eccesso. Sotto forma di integratori può aiutare infatti a dimagrire in quanto contiene sostanze che interferiscono con il rilascio di mediatori infiammatori, come le prostaglandine. Il principio attivo più importante è però l’aloesina, che accelera il metabolismo basale, favorendo il dimagrimento. Prima di assumere questi integratori a base di aloe ferox è consigliabile consultare prima il medico.

L’aloe ferox svolge anche un’azione detossinante, purifica l’organismo dalle tossine in eccesso, con benefici anche per la pelle, inoltre agisce come leggero lassativo, stimola la peristalsi intestinale, eliminando il gonfiore addominale. Svolge un’azione positiva anche sul sistema immunitario, in particolare sulla flora intestinale contrastando infezioni batteriche o dovute a parassiti L’aloe ferox favorisce anche le funzioni digestive, tenendo sotto controllo gli stimoli dell’appetito. Altra proprietà importante dell’aloe ferox è l’azione drenante: aiuta infatti a ridurre i liquidi in eccesso, soprattutto negli arti inferiori, inoltre mantiene in equilibrio i livelli di glucosio nel sangue.

Quali sono le differenze tra aloe ferox e aloe vera?

Esistono centinaia di specie di aloe, la cosiddetta “pianta del deserto”, sono infatti circa 400, anche se sono poche quelle utilizzata per la formulazione di trattamenti cosmetici e integratori alimentari. Le due varietà più comuni sono l’aloe vera (Aloe barbadensis) e l’aloe ferox (Aloe ferox mill). L’aloe vera ha foglie molto più ricche di gel e la sostanza prediminante è l’acemannano, utile per favorire la cicatrizzazione e in caso di infiammazioni. Si tratta di una pianta molto resistente e facilmente trasformabile e raggiunge la piena maturità nell’arco di 4 anni. L’aloe ferox ha un aspetto molto simile a quello dell’aloe vera, le sue spine sono però più appuntite alle estremità, inoltre ha foglie più spesse e carnose con spine rosso-marrone sui bordi. Il suo gel è ricco di vitamine e minerali, soprattutto il ferro: ha quindi un effetto rinvigorente, soprattutto in caso di anemie.

Aloe ferox: in succo o in gel?

Oltre agli integratori per dimagrire, da utilizzare sotto stretto controllo medico, la polpa contenuta nelle foglie dell’aloe ferox viene solitamente utilizzate per realizzare due tipologie di prodotti: il succo di aloe, che svolge un’azione positiva sulla digestione e dona energia, e il gel di aloe, ad uso esterno, che favorisce il rinnovamento cellulare svolgendo un’azione antiossidante e idratante. Il succo di aloe ferox è quindi utile per lenire e regolare l’apparato digerente, riducendo eventuali disturbi. Il gel di aloe ferox svolge un’azione idratante e astringente a aiuta a ridurre il sebo in eccesso, può essere utilizzato come base per il trucco ma anche per la cura del corpo: può essere infatti applicato dopo la doccia o come gel doposole. Aiuta inoltre a idratare capelli e cuoio capelluto.

Controindicazioni

L’aloe ferox è sconsigliata a chi soffre di diabete e assume una terapia, in quanto agisce sul metabolismo del glucosio, ma anche a chi ha problemi cardiocircolatori ed usa diuretici e cardiotonici. Tra gli effetti collaterali dell’aloe ferox potrebbero verificarsi diarrea, debolezza muscolare, perdita di peso, disturbi cardiaci. Prima di assumere l’aloe ferox si consiglia si consultare il medico o il nutrizionista, soprattutto se si soffre di qualche patologia e se si assumono farmaci.

LEGGI L’ARTICOLO ORIGINALE

loading...

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here