Parma, si offre di accompagnare in stazione una 36enne e la stupra nel sottopassaggio: salvata da un passante


Una ragazza 36enne originaria di Fidenza ma da tempo residente a Parma è stata stuprata nei pressi di via Trieste. Secondo quanto ricostruito dai quotidiani locali, la 36enne stava cercando di arrivare in stazione per comprare una busta di cocaina, ma sulla sua strada ha incontrato un ragazzo ivoriano di 27 anni, regolare sul territorio e domiciliato in città, che ha trasformato la sua serata in un vero incubo. La ragazza stava cercando un passaggio per arrivare alla stazione e proprio mentre si aggirava per via Trieste ha incontrato il 27enne.

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE:
loading...

L’uomo, disoccupato con piccoli precedenti, si è offerto di accompagnarla in stazione a piedi e di offrirle una dose di cocaina. Appena giunti nel buio del sottopassaggio, però, il 27enne ha aggredito la 36enne, l’ha gettata a terra dietro le aiuole e ha abusato di lei, incurante dei suo tentativi di divincolarsi e delle sue grida. Durante la violenza, l’uomo ha coperto la bocca della sua vittima per evitare che le urla potessero sentirsi all’esterno e l’ha più volte minacciata di morte. Un passante, però, ha percepito che qualcosa non andava e allertato dal baccano, ha scoperto l’abuso e ha messo fine all’atto. La ragazza si è nascosta immediatamente dietro di lui, mentre l’ivoriano le gridava “sei una prostituta, ridammi i miei venti euro”. Nel frattempo, altri passanti si sono fermati a prestare aiuto e in pochi minuti sono arrivati i Carabinieri che hanno accompagnato la donna al Maggiore, dove sono state riscontrate ferite e abrasioni compatibili con lo stupro.

La vittima è disoccupata, ha problemi di droga ma non risulta essere una prostituta e ha raccontato di non conoscere il suo aggressore e, di averlo solo incrociato per strada: l’uomo  è stato arrestato per violenza sessuale.



leggi l’articolo dalla fonte

loading...

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here