Occhiaie le cause e i rimedi per eliminarle e avere uno sguardo luminoso


Le occhiaie sono una problemtica ricorrente che si presenta con un colorito scuro o bluastro sotto agli occhi, spesso accompagnato da un leggero gonfiore, la pelle risulta inoltre più sottile con i piccoli vasi sanguigni ben visibili. A causare le occhiaie può essere la mancanza di sonno, infatti sono spesso presenti dopo una notte insonne, ma possono nascondere anche altre cause, legate magari a problematiche che il nostro organismo sta affrontando. Scopriamo allora tutte le possibili cause delle occhiaie e i rimedi da provare per eliminarle e prevenirne la comparsa.

Occhiaie: cause e tipologie.

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE:
loading...

A causare le occhiaie possono essere diversi fattori fisiologici: ereditarietà, fragilità capillare, insonnia, esposizione al sole, disidratazione e non solo. Ciò porta ad un’eccessiva dilatazione dei capillari che si trovano nella parte inferiore della palpebra e che danno origine al classico alone scuro. Le occhiaie possono inoltre essere temporanee o permanenti: nel primo caso sono presenti soprattutto al mattino, e tendono a scomparire nell’arco della giornata; nel secondo caso il problema resta, accompagnato spesso da gonfiore, rughe, infiammazioni. Ma ecco nello specifico le cause delle occhiaie.

Invecchiamento, esposizione ai raggi del sole e allergie: la pelle sotto gli occhi è molto sottile e particolarmente delicata e, con l’avanzare dell’età, l’assottigliamento diventa sempre più evidente, mettendo in risalto le occhiaie. Ciò è aggravato dall’espozione al sole, soprattutto quando è eccessiva e priva di protezione adeguata. Anche le allergie possono causare le occhiaie, soprattutto quando si è allergici ai pollini o alla polvere, o possono essere legate ad allergie alimentari. In questi casi, infatti, è spesso presente anche prurito e bruciore che spingono a strofinarsi spesso gli occhi.

Ritenzione idrica, problemi di circolazione e disidratazione: la ritenzione idrica può essere un’altra causa delle occhiaie: succede infatti che i vasi sanguigni che si trovano nella zona perioculare si dilatano. La ritenzione idrica può essere legata a problema alla tiroide, ai reni, al fegato o al cuore, oppure all’assunzione di alcuni farmaci. Anche problemi di circolazione nella zona intorno agli occhi possono far sì che si presentino borse e occhiaie con gonfiore e rossore accentuato.Anche bere poca acqua durante il giorno può evidenziare il problema, la disidratazione provoca la dilatazione dei vasi sanguigni, favorendo la comparsa delle occhiaie.

Fattori genetici, mancanza di sonno e anemia: a causare le occhiaie può essere anche una predisposizione genetica, tra i membri della famiglia, chi ha la carnagione molto chiara, può evere occhiaie molto accentuate. Anche la mancanza di riposo o, ancora peggio, l’insonnia possono rendere più chiaro il colorito della pelle mettendo in evidenza le occhiaie. La carenza di ferro e l’anemia causano un eccessivo pallore, con occhiaie ben visibili. In questi casi è importante indagare le cause per risolvere la problematica nel minor tempo possibile.

Le occhiaie non sono però tutte uguali ci sono due principali tipologie da conoscere: le occhiaie gonfie e poco scure sono quelle che evidenziano tessuti che stanno cedendo e indicano che il corpo trattiene troppi liquidi, mentre, le occhiaie incavate: si presentano quando l’oganismo è disidratato. L’acqua può fornire la giusta idratazione aiutando anche ad eliminare le scorie presenti nei tessuti.

I rimedi più efficaci per combattere e prevenire le occhiaie.

Per combattere e prevenire le occhiaie ci vengono in aiuto una serie di rimedi naturali che riducono la vasodilatazione attenuando l’inestetismo. Anche l’alimentazione e il giusto riposo sono fattori determinanti, soprattutto per la prevenzione, per avere così occhi luminosi e sgonfi e uno sguardo più fresco.

Metodi naturali: tra i rimedi naturali più veloci ci sono quelli da applicare direttamente sulla zona delle occhiaie, l’importante è che si tratti di rimedi freddi, ottimi anche grazie al loro effetto defatigante. Il succo di pomodoro è uno dei prodotti naturali più efficaci per attenuare le occhiaie: applicatelo sotto gli occhi aiutandoci con un fazzoletto di cotone, lasciate agire per 15 minuti e sciacquate. Si attenuerà il gonfiore e la pelle sotto agli occhi risulterà schiarita. Il tè freddo è ottimo per le occhiaie, potete utilizzarlo liquido, applicandolo sulla zona interessata con una spugnetta e lasciando agire per una decina di minuti, in modo da attenuare i cerchi scuri sotto gli occhi. In alternativa potete utilizzare delle bustine di tè fredde, ben strizzate, applicandole direttamente sotto gli occhi: in questo modo eliminerete anche il gonfiore e i segni di stanchezza. Tenetele su per almeno 15 minuti. Anche la patata o cetriolo sono due rimedi della nonna sempre validi sono la patata e il cetriolo da applicare a fette sugli occhi come un vero e proprio impacco contro stanchezza, gonfiore e segni scuri. Del cetriolo potete utilizzare anche il succo centrifugato da applicare con delle garze. Lasciate agire per un quarto d’ora.

Alimenti ricchi di vitamine e antiossidanti: l’alimentazione è importante soprattutto quando a causare le occhiaie è la fragilità capillare o la ritenzione di liquidi. In questi casi è importante fare il pieno di alimenti ricchi di vitamina C consumando arance, kiwi, fragole, carote, peperoni, pomodori, lattuga: la vitamina C, infatti, rinforza i capillari e favorisce la produzione di collagene. Non possono poi mancare cibi che contengono antiossidanti come legumi, cipolle, mirtilli, melagrana, ma anche tè verde o tè nero. Se a causare le occhiaie sono invece problemi renali potrà essere utile consumare alimenti come finocchi, noci, pistacchi e lamponi. Fondamentale bere almeno 1,5 litri di acqua al giorno, per idratare il corpo, riducendo la ritenzione idrica, e per eliminare le tossine in eccesso.

Riposo e relax: come abbiamo visto, spesso le occhiaie sono causate da scarso riposo. In questi casi l’unico rimedio è il riposo: è importante dormire dalle 6 alle 8 ore a notte e andare a dormire non oltre le 11 di sera: è proprio nelle prime ore della notte che il nostro organismo si rigenera garantendo un risveglio più energico e privo di segni scuri sotto gli occhi, in questa fase, infatti, vengono eliminate le scorie dal nostro organismo. Se lo scarso riposo è dovuto a un periodo di stress, allora è importante favorire il relax eseguendo degli esercizi di rilassamento: esercitate le palpebre inferiori tenendo gli occhi chiusi e guardando verso il basso. Da ripetere 10 volte anche in diversi momenti della giornata. A questo potete aggiungere anche degli esercizi di respirazione che aiutano a favorire il rilassamento.

LEGGI L’ARTICOLO ORIGINALE

loading...

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here