Multata di 200 euro un'anziana clochard a Genova: ai commercianti dava fastidio


Roventi polemiche a Genova, dove una anziana senzatetto è stata multata perché ‘infastidiva’ i commercianti bivaccando per strada. La vittima del giro di vite a opera del sindaco leghista Stefano Garassino è Eva, clochard slovacca di 65 anni, che sotto i portici del Ponte Monumentale del capoluogo ligure aveva posizionato le sue coperte e i suoi stracci e stava mangiando: i negozianti della zona hanno chiamato i vigili, che sono intervenuti multandola di 200 euro.

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE:
loading...

Ed è già polemica sui social, dove si parla di “effetto sceriffo Garassino”: l’assessore leghista alla sicurezza che da un po’ ha deciso di usa il pugno duro in merito ad episodio di vagabondaggio e accattonaggio, dichiara di non sapere nulla della contravvenzione, ma aggiunge: “La legge è uguale per tutti. Se i vigili hanno sanzionato la donna, vuol dire che c’erano gli estremi. Stiamo mettendo mano a una situazione fuori controllo”. Eva infatti avrebbe violato l‘articolo 28, comma 1, del regolamento di polizia che vieta di bivaccare in luoghi di interesse pubblico, quindi secondo Garaffini non poteva che essere multata.

Diversa la posizione di molti che sui social hanno inveito contro le forze dell’ordine e la nuova amministrazione per il comportamento ritenuto “poco umano” e di chi sulla pagina Facebook del gruppo “Genova contro il degrado” ha postato le foto della multa e della signora. “La questione delle multe è ridicola – ha dichiarato invece Andrea Chiappori, responsabile della Comunità di Sant’Egidio – Si dovrebbe studiare un vero progetto di sostegno. A queste persone viene chiesto di spostarsi ma non gli si dice dove. Non esiste l’ intenzione di aiutarle. Se cambiano strada, vengono multate ancora?”.



leggi l’articolo dalla fonte

loading...

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here