Brevetti usati su FaceTime e iMessage, Apple condannata a pagare 440 milioni di dollari


Apple è stata condannata al pagamento di 439,7 milioni di dollari per la violazione di due brevetti relativi ad iMessage e FaceTime appartenenti alla VirnetX.

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE:
loading...

La decisione è stata presa dalla corte distrettuale del Texas, che ha dato ragione alla VirnetX su tutti i punti. In totale, Apple dovrà pagare 439,7 milioni di dollari, risultanti dalle royalty per ogni singolo iPhone venduto (dagli 1.20$ a gli 1.80$ per unità) e dal risarcimento danni pari a 41 milioni di dollari.

I due brevetti riguardano l’utilizzo di reti VPN per FaceTime e iMessage. Apple ha comunicato che si appellerà a questa decisione.

Per restare sempre aggiornato sul tema di questo articolo, puoi seguirci su Twitter, aggiungerci su Facebook o Google+ e leggere i nostri articoli via RSS. Iscriviti al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!



LEGGI L’ARTICOLO ORIGINALE

loading...

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here